Spadafora attacca: “Calcio non si è preso responsabilità! Lega Serie A…”

Articolo di
10 Marzo 2020, 17:05
Vincenzo Spadafora
Condividi questo articolo

Spadafora ha parlato nel corso della trasmissione “L’aria che tira”, in onda su “La7”. Il ministro dello Sport torna sul ritardo della Lega Serie A nel sospendere il campionato per l’emergenza Coronavirus non senza attaccare presidenti di club e dirigenti. Di seguito le sue dichiarazioni

IRRESPONSABILI Vincenzo Spadafora va all’attacco della Lega Serie A tornando sul ritardo nel sospendere il campionato: «Forse dire in ritardo mi sembra un eufemismo. Il calcio non ha voluto assumersi responsabilità. Ora dicono ‘sì ma era come dicevamo noi, il governo doveva fare un provvedimento’. In realtà molte federazioni questa decisione l’hanno presa in autonomia. L’unica che non aveva preso questa decisione in autonomia era la Lega Serie A. E possiamo dirlo con un flash, poi magari domani approfondiamo, la Lega Serie A non ha preso in autonomia la decisione di fermare le partite solo per una questione economica perché oggi con il DPCM Lega Serie A e Sky non litigano su chi deve restituire soldi a chi perché c’è un DPCM del Governo. Altre federazioni hanno fatto in autonomia senza aspettare un DPCM perché non c’è quel giro di soldi e di affari che c’è nel mondo del calcio».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE