Sorteggio Champions League, le principali insidie per l’Inter

Articolo di
1 Ottobre 2020, 10:10
UEFA Champions League logo trofeo UEFA Champions League logo trofeo
Condividi questo articolo

Oggi a Ginevra alle ore 17 i sorteggi di UEFA Champions League. L’Inter vuole inevitabilmente migliorare il suo percorso in Europa nonostante la finale di Europa League, e spera in un sorteggio migliore. Di seguito le principali insidie per ciascuna fascia, su Inter-News.it LIVE l’evento a partire dalle ore 16.45 (QUI tutte le informazioni e le fasce).

IL SORTEGGIO – È arrivato il momento della Champions League: oggi a Ginevra alle ore 17 si terranno i sorteggi. L’Inter, con una finale di Europa League la scorsa stagione, spera comunque di migliore il suo percorso in Europa, sperando innanzi tutto in un sorteggio benevolo rispetto le passate stagioni. Analizziamo però nel dettaglio quali potrebbero essere le insidie per fascia, per la squadra allenata da Antonio Conte. Considerando che non possono sfidarsi squadre della stessa nazione e della stessa fascia, le insidie restano comunque molteplici.

PRIMA FASCIA – Per l’Inter il pericolo più grande ovviamente arriva sempre tra la prima e la seconda fascia, anche se in Champions League nessuna squadra è da sottovalutare. Rispetto le passate stagioni con il Barcellona in prima fascia (quest’anno in seconda fascia), il pericolo più grande inevitabilmente porta il nome di Bayern Monaco e Liverpool (campione d’Inghilterra), sicuramente tra le squadre più attrezzate in questo momento in Europa. I tedeschi, freschi del Triplete, punteranno a ripetersi anche in questa stagione dopo aver puntellato la rosa con qualche colpo importante come Leroy Sané dal Manchester City. Subito dopo queste due anche Paris Saint-Germain, finalista la scorsa stagione e il solito Real Madrid allenato da Zinedine Zidane.

SECONDA FASCIA – In seconda fascia la situazione potrebbe essere più scomoda del previsto, soprattutto con la presenza del Barcellona, squadra che l’Inter ben conosce visti i precedenti degli ultimi due anni. La squadra di Ronald Koeman nonostante il mercato e la cessione di Luis Suarez resta una delle squadre da evitare. A proposito di Suarez, presente anche la solita insidia Atlético Madrid allenato da Diego Simeone. Spaventa anche la rosa milionaria di Pep Guardiola: il Manchester City come ogni anno si candida alla vittoria della competizione ma con scarsi risultati, resta però una rosa attrezzata e rinforzata in difesa con gli acquisti di Nathan Aké e Ruben Dias. Ultime due e non per importanza, il Chelsea di Lampard e il Borussia Dortmund incontrato la scorsa stagione (ma con un Achraf Hakimi in meno…). Gli inglesi in particolare sono tornati a fare mercato, e hanno rinforzato la squadra con acquisti mirati.

QUARTA FASCIA – Sospiro di sollievo per quanto riguarda la quarta fascia, anche se resta ancora qualche insidia da evitare come Marsiglia e Borussia Moenchengladbach.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE