Mondo Inter

Soncin: “Inter via da Barcellona con convinzione. Lukaku? Scelta decisa”

Soncin ritiene che Barcellona-Inter, nonostante la sconfitta, abbia portato indicazioni positive per la squadra di Conte. L’ex attaccante, ospite di “Aspettando il weekend” su Sportitalia, ritiene anche che Lukaku non sia stato rischiato al Camp Nou per scelta, e non per un vero e proprio infortunio.

PIÙ FORTI DAL KO – Per Andrea Soncin, nonostante la sconfitta col Barcellona, l’Inter torna con buoni spunti dal Camp Nou: «Tante energie sprecate, però sono usciti da Barcellona con una convinzione sicuramente importante. Hanno fatto una prestazione di livello, soprattutto nella fase di non possesso, quindi secondo me partono un pochino meglio i nerazzurri. La rosa inciderà secondo me poi nel corso del campionato, però in questo momento i nerazzurri arrivano carichi e con una grande condizione soprattutto mentale. È ovvio che le scorie della Champions League possono lasciare qualcosa, però abbiamo visto negli anni come Antonio Conte, dal punto di vista motivazionale, riesca a far arrivare pronte le sue squadre a questo tipo di partite».

DERBY D’ITALIA – Soncin vede una favorita per Inter-Juventus di domani: «Secondo me vedremo una grande partita. La Juventus è un po’ una squadra sorniona in questo periodo, nel senso che si affida molto alle qualità dei suoi singoli. L’Inter gioca ad altissimi ritmi sia in fase di possesso sia in fase di non possesso, quando paga questa intensità molto probabilmente con la Juventus perde qualcosa a livello qualitativo, però penso che in queste partite contino le motivazioni. L’aspetto mentale ti fa andare anche oltre la partita ed è un aspetto che Conte guarda durante la settimana, anche con allenamenti specifici per fare andare la mente oltre la fatica. È normale che la Juventus ha nei singoli elementi di qualità altissima, sta trovando un nuovo equilibrio e quindi sarà una partita difficile, però l’Inter arriva molto bene».

CHIAVE TATTICA E LUKAKU – Ecco dove, per Soncin, potrà essere vinta la partita: «Secondo me dipenderà molto da come la Juventus riuscirà a sfruttare la superiorità numerica a metà campo, e di conseguenza da come l’Inter riuscirà ad attaccare alto Miralem Pjanic, su quale giocatore Conte affiderà a questo ruolo. L’ampiezza del campo è garantita dai due quinti nerazzurri, centralmente si formerà un due contro due con le punte vicine contro i centrali, dipenderà molto nella zona centrale del campo da come l’Inter potrà sfruttare il rombo. Romelu Lukaku fuori a Barcellona? Penso che sia stata una mossa decisa e studiata da tempo, sono ormai tre settimane di partite continue e penso che Conte abbia messo nella sua lista di importanza quella con la Juventus, quindi i minutaggi li avrà calcolati e studiati proprio in funzione di questa partita».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.