Sileri: “Calcio a rischio stop? Iniziamo a vedere la luce. Bolla in Serie A…”

Articolo di
24 Novembre 2020, 00:30
Pierpaolo Sileri Pierpaolo Sileri
Condividi questo articolo

Sileri, viceministro della salute, è intervenuto in collegamento con “Tiki Taka” su Italia 1. A suo avviso il calcio italiano, e la Serie A in particolare, non dovrebbe rischiare più uno stop come quello di marzo, nella speranza che l’emergenza Coronavirus passi presto.

L’AUSPICIO – Il viceministro Pierpaolo Sileri lancia un messaggio ottimista: «Rischio di stop per il calcio? No, secondo me questo è il momento peggiore che stiamo vivendo. Da qui in avanti, con il modello dell’ultimo DPCM con delle chiusure regionali, con il rispetto delle regole e questo monitoraggio stretto ovviamente vivremo forse altri sei mesi di difficoltà, però credo che iniziamo a vedere la luce in fondo al tunnel. Tre mesi di bolla per la Serie A? La vedo molto difficile. È chiaro che, se crei un’oasi in cui non vi è scambio con l’esterno, i soggetti all’interno di quella bolla sono ovviamente protetti. È pur vero che è sicuramente più conveniente e probabile attendere le misure che sono state messe in atto, e che stanno iniziando a dare risultati. Il prossimo passo è ridurre la pressione sugli ospedali e il numero di decessi, che purtroppo è ancora troppo alto. Sono sicuro che queste misure porteranno ancora passi avanti, e da gennaio e febbraio la strada sarà molto più in discesa».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.