Serie B al giro di boa: Yao punto fermo, rimandati i tre “baresi”

Articolo di
3 gennaio 2016, 14:50
Yao

Mentre la Serie A sta per tornare in campo il campionato cadetto, dopo aver giocato l’ultima giornata del girone d’andata, è invece in pausa fino a metà mese. Un periodo di tempo perfetto per fare un primo bilancio sugli otto giovani di proprietà dell’Inter. Tra di loro spicca senza dubbio il difensore Yao Eloge Koffi.

TRE UOMINI E UNA…PANCHINA – Partiamo da Bari dove Isaac Donkor, Gaston Camara e George Puscas non sono riusciti a trovare particolare spazio: il difensore ghanese, fermato anche da due infortuni, è sceso in campo in 5 partite su 21 (4 delle quali dal primo minuto) venendo schierato nel ruolo di terzino destro. Stesso numero di presenze per l’attaccante romeno che, pur non avendo avuto problemi fisici, è stato impegnato in più di un’occasione con l’Under-21. Neanche un minuto invece per l’esterno offensivo africano che nel mese di ottobre è stato “prestato” alla formazione Primavera dei galletti per recuperare da un infortunio che lo ha tenuto fuori per tutta l’estate. Per loro parla di un possibile addio ma l’esonero di Davide Nicola potrebbe cambiare i loro piani.

BESSA PROMOSSO – Cinque partite anche per il classe ’96 Andrea Palazzi a Livorno, schierato titolare però solamente in una occasione (venendo tra l’altro sostituito tra primo e secondo tempo); è andata leggermente meglio ad Niccolò Belloni, autore di 2 reti in 9 presenze con la Ternana dove però non riesce ancora a trovare continuità. Molto bene Raffaele Di Gennaro, tra i migliori portieri del campionato fino alla frattura alla mano subita contro l’Avellino lo scorso 15 novembre. Promosso a pieni voti Daniel Bessa che a Como ha saltato solamente una partita (a causa di una squalifica) e che, con le sue prestazioni e i suoi 2 gol, è tra le poche note positive dei labronici, ultimi in classifica con soli 14 raccolti in tutto il girone d’andata.

IL MIGLIORE – Ma la vera sorpresa di questa prima parte di stagione è senza dubbio Yao Eloge Koffi che al suo primo anno tra professionisti è riuscito a prendersi un posto da titolare nel sorprendente Crotone di Ivan Juric; secondo ad un solo punto dal Cagliari capolista. Il difensore ivoriano, schierato sul centro-destra nel 3-4-3 del tecnico, è sceso in campo in ben 20 occasioni (19 da titolare) togliendosi anche la soddisfazione di segnare un gol nel match contro la Pro Vercelli. Davvero niente male per il ragazzo che in caso di promozione in Serie A potrebbe rimanere in Calabria per almeno un’altra annata in modo da maturare ancora più esperienza e mettere altri minuti nelle gambe prima di tornare all’Inter per giocarsi le sue chances.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE