Mondo Inter

Serie A, due nuove squadre ispezionate dalla Procura Federale

La Serie A continua a ricevere le visite della Procura Federale, per controllare il rispetto dei protocolli (vedi articolo). Oggi è toccato ad Atalanta e Udinese, che hanno anche fornito i documenti legati ai test svolti dal gruppo squadra.

PROSEGUE IL CONTROLLO IN SERIE A – “Proseguono i blitz dei pool ispettivi della Procura Federale per controllare la puntuale applicazione dei Protocolli sanitari concernenti gli allenamenti di gruppo delle squadre di calcio professionistiche. Oggi gli ispettori si sono recati nei centri di allenamento dell’Udinese e dell’Atalanta, ove hanno tra l’altro acquisito la documentazione relativa ai tamponi e agli esami sierologici compiuti dagli atleti.

I medici sociali sono stati come di consueto ascoltati dagli ispettori in ordine al rispetto, anche temporale, degli obblighi sanitari incombenti sulle società. Gli ispettori faranno pervenire nelle prossime ore le relazioni sull’attività svolta, e la relativa documentazione acquisita, al Procuratore Federale per le determinazioni di competenza.

Si tratta delle prime ispezioni dopo la decisione del Consiglio Federale di inasprire le sanzioni a carico di società e dirigenti per la violazione dei Protocolli sanitari.

Nei giorni scorsi il pool della Procura Federale aveva eseguito le verifiche nei centri di allenamento di Fiorentina, Lazio, Lecce, Milan, Napoli, Roma, Cagliari, Inter, Juventus, Sampdoria, Torino e Genoa. Le ispezioni proseguiranno a ritmo costante sino alla fine della corrente stagione sportiva di Serie A“.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.