Mondo Inter

Serena: “Inter-Milan, Lukaku-Ibrahimovic? Chi scelgo! Barella-Matthaus…”

Intervistato ai microfoni del “Giorno”, Aldo Serena, ex attaccante nerazzurro e rossonero, ha parlato del derby Inter-Milan, di Lukaku, Ibrahimovic e del paragone Barella-Matthaus

INTER-MILAN – Queste le parole di Aldo Serena, ex attaccante di Inter e Milan, alla vigilia del derby di Milano, Inter-Milan: «In generale con l’Inter favorita rispetto al Milan, ma i rossoneri nel 2020 hanno invertito la rotta. Non tanto sotto il profilo del gioco, quanto nei risultati. In questo Ibra ha messo lo zampino».

LUKAKU O IBRAHIMOVIC – Quindi Serena sulla scelta tra i centravanti Romelu Lukaku o Zlatan Ibrahimovic: «Qualche anno fa avrei scelto Ibrahimovic, oggi prendo Lukaku. Sta entrando nella fase della completa maturazione, Boniperti diceva sempre che dai 26 ai 30 anni si dà il meglio di sé. Ibrahimovic ne ha 38, il dinamismo non è più quello di un tempo. Per questo Milan va benissimo anche a quell’età, il suo arrivo è stato una panacea».

LUKAKU – Poi Serena sull’importanza di Lukaku nella squadra allenata da Antonio Conte: «I concetti del tecnico interista sono quelli del gruppo, del giocare uno per l’altro, sacrificandosi. Aveva bisogno, per far toccare con mano ai suoi calciatori il suo credo, di qualcuno che incarnasse questo spirito. Lukaku è un trascinatore generoso, dà consigli e ha l’atteggiamento giusto. Lautaro è diventato quel che è perché ha capito quale strada prendere per diventare un grande e sta al gioco del compagno di squadra, tecnicamente e come spirito. Lo scorso anno, posto che non ha giocato spesso accanto a Icardi, non è cresciuto così».

CHIAVE – Serena dunque sul momento decisivo della stracittadina domani sera: «I primi 20′, quando spesso l’Inter ha indirizzato le partite verso la vittoria. L’avvio sarà fondamentale perché i nerazzurri spingeranno e il Milan dovrà essere abile a non subire la veemenza dell’avversario».

DERBY AL VERTICE – Serena su quanto si dovrà attendere per rivedere un derby in cui squadra nerazzurra e rossonera saranno di nuovo in alta classifica: «L’Inter si è posizionata come società e come acquisti, allenatore compreso, su un alto livello. Hanno fatto operazioni mirate anche a gennaio. Nel Milan c’è stato un po’ un peccato di gioventù, non si possono fare squadre di sole promesse. Due o tre giocatori di esperienza servono per assorbire le critiche che sempre ci sono nelle grandi squadre. È difficile giocare nel Milan in certi frangenti. Ecco perché Ibrahimovic ha contato molto. Il discorso è poi legato alla Juventus, se i bianconeri restano questi, difficilmente i derby si giocheranno per lo scudetto».

BANDIERA MANCATA – Serena risponde alla domanda se “avrebbe preferito diventare una bandiera di una delle due squadre” avendo vestito le maglia di tutte e due le compagini: «Io ho giocato col Montebelluna fino a 18 anni. Il sogno era fare il Baresi o Bergomi della situazione, non è capitato perché l’Inter mi ha dato spesso in prestito. Di sogno ne ho realizzato un altro, resto l’unico ad aver vinto lo scudetto con Milan, Inter e Juventus. Alla fine così ho imparato tanto con dirigenti e persone differenti».

BARELLA-MATTHAUS – Infine Serena sul paragone tra Barella a Matthaus: «Possiamo accostarlo come caratteristiche, ha un ottimo cambio di passo ed è deciso nel tackle. Oggi sarebbe però gravoso per Barella prendere questa etichetta. Confermare quanto ha fatto Lothar è difficile: ha vinto il Pallone d’Oro, il Mondiale. Gli assomiglia, ma mi fermerei lì».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.