Mondo Inter

Serafini: «Eriksen? Tre anni miglior centrocampista, poi pigro. Tocca a lui»

Luca Serafini segue molto la Premier League, oltre alla Serie A, e ha visto più volte giocare Eriksen al Tottenham. Il giornalista, ospite di “Sportitalia Mercato”, ritiene che il danese da un anno all’Inter sia pigro e che questo abbia frenato il suo inserimento in nerazzurro.

L’UOMO DELLA SETTIMANALuca Serafini parla di Christian Eriksen: «Arriva da una rottura totale con José Mourinho. La pigrizia si era già impossessata di lui: è stato, secondo me, per due-tre anni è stato il miglior centrocampista del mondo, però a un certo punto si è stancato. Non girava più: Mauricio Pochettino l’ha preso di mira e con Mourinho ha chiuso. Quando è arrivato qui era sicuramente un colpo di mercato, non rientrava nelle idee di Antonio Conte ma qualche chance gliel’ha dato. Se vedi che si allena ed entra in un certo modo a un certo punto ti fermi. Puoi trovare una variabile con Eriksen che ti dà una qualità in più, ma ogni volta che l’ha messo dentro non è successo niente. L’andazzo è stato quello, adesso ha fatto gol su punizione e fatto una buona partita col Benevento. Adesso tocca a lui: non è successo niente, per quello non ha avuto occasioni. Mi è venuto il sospetto che qui la colpa sia di Eriksen».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh