Serafini: «Eriksen? Tre anni miglior centrocampista, poi pigro. Tocca a lui»

Articolo di
2 Febbraio 2021, 07:01
Luca Serafini Luca Serafini
Condividi questo articolo

Luca Serafini segue molto la Premier League, oltre alla Serie A, e ha visto più volte giocare Eriksen al Tottenham. Il giornalista, ospite di “Sportitalia Mercato”, ritiene che il danese da un anno all’Inter sia pigro e che questo abbia frenato il suo inserimento in nerazzurro.

L’UOMO DELLA SETTIMANALuca Serafini parla di Christian Eriksen: «Arriva da una rottura totale con José Mourinho. La pigrizia si era già impossessata di lui: è stato, secondo me, per due-tre anni è stato il miglior centrocampista del mondo, però a un certo punto si è stancato. Non girava più: Mauricio Pochettino l’ha preso di mira e con Mourinho ha chiuso. Quando è arrivato qui era sicuramente un colpo di mercato, non rientrava nelle idee di Antonio Conte ma qualche chance gliel’ha dato. Se vedi che si allena ed entra in un certo modo a un certo punto ti fermi. Puoi trovare una variabile con Eriksen che ti dà una qualità in più, ma ogni volta che l’ha messo dentro non è successo niente. L’andazzo è stato quello, adesso ha fatto gol su punizione e fatto una buona partita col Benevento. Adesso tocca a lui: non è successo niente, per quello non ha avuto occasioni. Mi è venuto il sospetto che qui la colpa sia di Eriksen».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.