Serafini: «Eriksen? Se non fa tanto non si insulti Conte. Ma ora si vede»

Articolo di
2 Febbraio 2021, 17:00
Luca Serafini Luca Serafini
Condividi questo articolo

Serafini, in collegamento con Sky Sport 24, ha dato un giudizio sulla vicenda Eriksen. Il giornalista ritiene che Conte abbia poche colpe per la gestione del danese in questi ultimi dodici mesi e che l’ex Tottenham possa essere una risorsa in più per l’Inter.

POSSIBILE RILANCIOLuca Serafini dà responsabilità a Christian Eriksen ma apre uno spiraglio: «Secondo me la colpa è molto sua. Comincia ad avere qualche screzio con Mauricio Pochettino, poi la rottura con José Mourinho e quindi Antonio Conte. Era una situazione di mercato favorevole, ma credo che Conte non si possa insultarlo perché se vede che uno si impegna in allenamento lo mette in campo. Non mi pare che Eriksen in questi mesi abbia fatto tanto per convincere Conte, ma ultimamente qualcosa si vede. Poi le parti si mettono d’accordo e si trova una risorsa clamorosa per il finale di stagione: non mi sembra impossibile».

SCAMBIO EVITABILE – Serafini poi è molto duro con la Roma: «Lo scambio fra Edin Dzeko e Alexis Sanchez mi sembrava al di là del bene e del male. Com’è possibile che la terza in classifica concepisca, anche solo per un secondo, di privarsi del suo capitano e centravanti per un giocatore che è una riserva all’Inter? Con tutto il rispetto del mondo per Sanchez. Va bene la fantasia e il mercato, ma io penso che avesse la priorità risolvere la situazione Dzeko».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.