Sensi a un passo dal Milan, ma Maldini e Boban non erano convinti – TS

Articolo di
20 settembre 2019, 09:56
Sensi Inter-Udinese

“Tuttosport” sottolinea che anche Sensi è in una situazione simile a Rebic. Il centrocampista era a un passo dal Milan, che non ha affondato.

IMPATTO SORPRENDENTE – Non ha ancora sbagliato una partita e c’è da credere che non vorrà di certo toppare il derby di domani sera. Stefano Sensi, nella sorpresa generale, si è preso l’Inter sulle spalle. Lui che non arriva ai 170 cm, un gigante in questo avvio di stagione nerazzurra. Anche nell’opaca serata di Champions, Sensi, all’esordio nel- la massima competizione per club europea, è stato uno dei pochi dell’Inter a salvarsi.

A UN PASSO DAL MILAN – Forse un impatto simile non lo pensava neanche il Milan che dopo un lungo corteggiamento iniziato in inverno, ha mollato la presa a metà giugno quando c’era da stringere il cerchio. Leonardo fin dall’inizio del 2019 aveva messo nel mirino l’allora regista del Sassuolo: intesa raggiunta col suo entourage e primi approcci con la dirigenza neroverde. Verso la fine del campionato, come noto, Leonardo ha deciso che la sua avventura al Milan si sarebbe chiusa e di conseguenza il club rossonero ha allentato la presa su Sensi. Non lo ha mollato, perché fra fine maggio e inizio giugno sono state diverse le visite dell’agente Giuseppe Riso a Casa Milan. Ma il Sassuolo, forte della crescita del giocatore e del suo ingresso nel gruppo azzurro di Mancini, ha alzato la posta, valutando il giocatore non più 25 milioni, ma circa 35. Maldini e Boban non sono mai stati convinti di investire una cifra del genere, hanno valutato un prestito biennale, ma la formula non ha trovato d’accordo il Sassuolo.

INTER DECISA – E così, in questo stand by si è inserita l’Inter che ha sfruttato gli ottimi uffici di Marotta e Ausilio con l’ad neroverde Carnevali e in un paio di giorni, Sensi è diventato nerazzurro. Lui che, in vacanza a Formentera, il 20 giugno rispondeva così a un tifoso rossonero: «Se andrò al Milan? Speriamo…». L’Inter non ha temporeggiato e ha puntato su di lui. Sensi non ha bisogno di chissà quali vendette verso il Milan, ma è evidente che avrà dei motivi in più rispetto a qualche compagno per farsi notare – e rimpiangere – anche domani sera.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE