Scontri ultras, le richieste di condanna per Ciccarelli e gli altri – GdS

Articolo di
12 marzo 2019, 12:03
ultras inter

Come riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, le indagini e il processo sugli scontri fra gli ultras dell’Inter e del Napoli continuano. Le richieste di condanna sono alte per tutti gli accusati degli scontri che hanno portato alla morte di Daniele Belardinelli.

CONDANNATI – “Ultrà da condannare. E senza neppure le attenuanti generiche. Sono le richieste di condanna formulate ieri nel processo per gli scontri del 26 dicembre scorso prima di Inter-Napoli, incidenti che portarono alla morte del tifoso del Varese Daniele Belardinelli“.

LA RICHIESTA PIU’ GRAVE – “La richiesta più pesante è quella nei confronti di Nino Ciccarelli, lo storico capo ultrà nerazzurro dei Viking: 5 anni e 8 mesi e 10 giorni di reclusione, lui che ha già sulle spalle 12 anni di carcere per altri reati e per il quale il gip Salvini ha emesso anche un Daspo di 8 anni. Ciccarelli ha chiesto il rito abbreviato, dunque la richiesta di pena è già scontata di un terzo, come da legge”.

LE ALTRE RICHIESTE – “Vale lo stesso discorso per altri quattro ultrà: chiesti 3 anni, 8 mesi e 20 giorni per Marco Piovella, detto «il Rosso», il capo del gruppo nerazzurro Boys. E poi 4 anni, 4 mesi e 20 giorni per Alessandro Martinoli, ultrà del Varese che il giorno di Natale, come Piovella, era a casa di Belardinelli proprio per pianificare l’attacco del giorno dopo ai tifosi del Napoli. Infine 2 anni, 11 mesi e 10 giorni per Francesco Baj e Simone Tira, anche loro ancora in carcere da fine dicembre”.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE