Sconcerti: «La Juventus non è più squadra. Il Milan va preso sul serio»

Articolo di
19 Gennaio 2021, 21:19
Mario Sconcerti Mario Sconcerti
Condividi questo articolo

Mario Sconcerti, giornalista del “Corriere della Sera”, ha commentato gli sviluppi della lotta scudetto, dopo le vittorie di Inter e Milan nelle rispettive partite

LE RIVALI – La vittoria contro la Juventus ha restituito consapevolezza all’Inter di Antonio Conte. Ma la strada verso lo scudetto è lunghissima: in vetta alla classifica, c’è ancora il Milan di Stefano Pioli: «Il Milan è una squadra unita e coesa – dice Mario Sconcerti, ai microfoni di “TMW Radio” – si sa moltiplicare facilmente. Ieri ha usufruito anche di errori arbitrali, ma non è il problema della partita: una regola del campionato dice che due volte su tre chi arriva primo a meta strada vince e quindi meritano di essere presi sul serio. La Juventus, invece, non è più una squadra, sono spezzati dall’infortunio di de Ligt, dal non recupero di Chiellini ed è normale che Bonucci da solo non basti. In più a questa difesa si aggiunge un centrocampo che non c’è, dove mancano i nomi, e uno schema che non aiuta nessuno. Questo 4-2-2-2 avrebbe bisogno di unità invece vedo individui e silenzi, come quelli del suo allenatore».

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.