Mondo Inter

Sconcerti: «Inter ruvida ma ti fa male! Dzeko? 36 anni sono un problema»

L’Inter ieri sul campo di Firenze ha sofferto nei primi 45′ ma nel secondo tempo è venuta fuori, ribaltando il risultato e portando a casa 3 punti pesanti. Sconcerti – intervenuto ai microfoni di Maracanà, in onda su TMW Radio – parla delle differenze tra la squadra di Conte e quella di Inzaghi e delle pretendenti allo scudetto

DIFFERENZE – L’Inter di Simone Inzaghi è tornata momentaneamente in testa alla classifica dopo la vittoria con la Fiorentina. Mario Sconcerti fa le differenze tra la squadra di Antonio Conte e quella attuale: «Ha giocatori diversi e importanti, ad esempio Lautaro Martinez centravanti. La difesa e il centrocampo sono rimasti gli stessi. E’ una squadra molto interessante, anche se per un tempo ha sofferto veramente tanto, così come col Verona e con la Sampdoria ma ieri è stata brava a ribaltarla in pochi minuti. L’Inter è una squadra sicura, completa, non gli manca nulla, forse delle buone riserve a metà campo».

ANTAGONISTE – Sconcerti parla poi delle antagoniste dell’Inter: «Credo che le altre siano tutte sullo stesso piano. Il Milan è una squadra morbida, ha giocatori che tendono a scomparire. Se riesce a giocare in 11, è una squadra quasi insuperabile, a volte ci sono assenze durante alcuni momenti della partita. L’Inter è molto simile ad Inzaghi, si sa difendere ma sa anche attaccare. E ha qualità. Napoli rotondo come il Milan, sono squadre più armoniche. L’Inter è più ruvida ma ti fa male. E segna tanto. L’ottimo inizio di Edin Dzeko? E’ un grande giocatore, ma ha 36 anni ed è un problema. E’ stata la grande idea di Giuseppe Marotta e Piero Ausilio».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button