Sconcerti: “Inter e Juventus? Alla pari. Lukaku come Cristiano Ronaldo”

Articolo di
4 novembre 2019, 17:02
Mario Sconcerti

L’analisi del noto giornalista Mario Sconcerti, ai microfoni di “Tmw Radio” durante la trasmissione “Maracanà”, sulla lotta scudetto tra Inter e Juventus. Focus anche sui due uomini più rappresentativi delle due squadre: Romelu Lukaku e Cristiano Ronaldo. 

TESTA A TESTA – Il turno infrasettimanale lascia in dote una certezza: Inter e Juventus continuano a guardare tutti dall’alto. Mario Sconcerti non può che confermare il grandissimo momento di forma delle due squadre: «Credo che adesso non ci sia differenza tra le due squadre. Solo un punto di distacco in classifica e lo scontro diretto a favore dei bianconeri. Entrambe stanno andando fortissimo e poche squadre in Europa stanno tenendo questo rendimento. La grossa differenza, forse, c’è in panchina: quella della Juventus è fantastica, quella dell’Inter è buona».

UOMINI CHIAVE – Il noto giornalista si sofferma anche sui due uomini simboli di queste due squadre: «Romelu Lukaku sta diventando quello che è stato Cristiano Ronaldo per la Juventus l’anno scorso, non soltanto per i gol. La differenza tra i due, oltre al valore assoluto, è tattica. Il portoghese è un grande finalizzatore ma ha bisogno di essere servito, Lukaku invece è lo schema principale dell’Inter. I nerazzurri, a parte Stefano Sensi, non hanno gente che dribbla. Per cui, lo schema è cercare il petto di Lukaku per poi andare in profondità. Chiariamoci, Ronaldo è meglio di Lukaku ma sono diversi. Ricordiamo che l’Inter è la sola squadra in Europa ad avere due grandi attaccanti sotto tesseramento: Mauro Icardi e appunto Lukaku. Hanno una valenza commerciale da non sottovalutare».

 

 

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE