Sconcerti: “Inter, Dzeko top dopo CR7! Icardi? Non capisco Conte. Barella…”

Articolo di
22 giugno 2019, 19:32
Mario Sconcerti

Mario Sconcerti – giornalista del “Corriere della Sera” -, intervistato dal portale “CalcioMercato.com” per la rubrica “Centesimo Minuto”, risponde alle domande sul mercato dell’Inter, non condividendo appieno la gestione Icardi, pur promuovendo gli acquisti di Barella e Dzeko

MERCATO INTER – Il punto di vista di Mario Sconcerti per il momento non premia completamente le strategie di mercato dell’Inter, che rischia la beffa in uscita. Di seguito le parole di Sconcerti, intervistato dal collega Furio Zara.

Edin Dzeko all’Inter è l’uomo giusto?
«Sì, dopo Cristiano Ronaldo è il migliore. Anche quest’anno, quando non giocava bene Dzeko, non c’era la Roma: è un giocatore importantissimo».

Mauro Icardi se ne andrà.
«Guarda, non capisco Antonio Conte che lavora per cacciare Icardi. Parliamo di un grandissimo numero 9».

Ma ormai il rapporto è logorato da troppi equivoci e veleni.
«Sì, è vero, ma credo che chi compra Icardi oggi fa un affare straordinario».

Perché?
«Per due motivi: uno economico e l’altro tecnico. Icardi oggi vale il 50% in meno di un paio d’anni fa. Comprarlo è un affarone. E – ripeto – è un centravanti che garantisce sempre un bottino notevole. In questo momento, in Italia, è lui l’uomo mercato che può spostare gli equilibri. Con Dzeko sarebbe devastante, ma pensalo anche alla Juventus o al Napoli».

Chiudiamo con il nome di un giovane italiano che aspetti di vedere in una grande squadra.
«A me piace molto Nicolò Barella. Non fa ancora reparto da solo, ma è già determinante. Se davvero lo prende l’Inter, allora fa davvero un grande affare».

Fonte: CalcioMercato.com – Furio Zara

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE