Sconcerti insiste: “Inter, Conte ha toppato di brutto. Eriksen gran giocatore”

Articolo di
14 Luglio 2020, 23:00
Antonio Conte Lecce-Inter
Condividi questo articolo

Sconcerti ha parlato dei demeriti dell’Inter e di Antonio Conte in questa stagione ai microfoni di “TMW Radio”. Il giornalista si scaglia in maniera netta contro il tecnico nerazzurro e esalta le qualità di Eriksen. Di seguito le sue dichiarazioni

SQUADRA SBAGLIATAMario Sconcerti torna a parlare in maniera critica della stagione nerazzurra: «Vidal non era in vendita, c’era poco da fare. Secondo me Eriksen è un gran giocatore da 8. Credo che potrebbe essere impiegato meglio, ma non basterebbe per cambiare l’Inter. Credo faccia parte della fase molto confusa che c’è in società tra parte dirigenziale e tecnica. Addio Conte? Sarebbe clamoroso, anche perché licenziarlo costa un pacco di soldi. Ha altri due anni di contratto a 11 milioni netti, sarebbe una storia da 40-50 milioni. Mi sembra chiaro che il lavoro di quest’anno sia andato bruciato. Sia per i risultati fino a questo momento, sia perché lo stesso Conte più volte ha sottolineato che questa non è la sua squadra. E’ molto difficile che possa continuare con questa squadra. Non credo avrebbe troppa voglia».

ASPRE CRITICHEMario Sconcerti si scaglia nuovamente contro Antonio Conte: «Schierarmi da una parte o dall’altra è il mio mestiere. Credo che Conte questa stagione l’abbia toppata di brutto: è lui l’allenatore. Se una classe non rende, dai la colpa al maestro. Alla fine di questa stagione rimangono tante polemiche e molti giocatori non valorizzati. Credo che la società abbia avuto molta pazienza, l’abbia supportato in tutto e per tutto, non rispondendo mai alle provocazioni di Conte che dava la colpa ai giocatori. Io seguo il calcio da tanto tempo e una sfacciataggine di questo genere non l’ho mai sentita».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE