Mondo Inter

Sconcerti: “Conte secca il reddito della società Inter! Ha problemi da anni”

Sconcerti è durissimo nei confronti di Conte e dell’Inter a quarantotto ore dalla sconfitta nel derby contro il Milan. Il giornalista, nella sua rubrica per il sito “Calciomercato.com”, ritiene che ci siano delle difficoltà che durano da tempo.

PROBLEMI ATAVICIMario Sconcerti analizza il derby, poi affonda: «L’Inter non meritava di perdere, ci sono stati trenta-quaranta minuti in cui ha comandato la partita. Però, se poi vai a vedere, ecco che le due occasioni di Rade Krunic e Simon Kjaer vanno a legittimare la vittoria del Milan. Il Milan ha retto e ha rischiato di segnare ancora, quella è la differenza. Il Napoli ha una completezza di squadra e una verità di schemi che l’Inter non ha. L’Inter ha i soliti problemi, o sono quelli ormai da anni. Non c’è ancora uno che renda più leggero l’attacco e non c’è un regista che faccia girare la squadra. Marcelo Brozovic è un ottimo giocatore, ma è una mezzala, non un regista. All’Inter arrivano ogni anno decine di giocatori, possibile sbagliarli tutti? Sono riserve alimentarie che si accumulano ma che nessuno mangia. Christian Eriksen non gioca, Radja Nainggolan neppure, Stefano Sensi nemmeno e la responsabilità è anche di Antonio Conte. Credo che Conte stia seccando tante fonti di reddito della società».

Fonte: Calciomercato.com – Furio Zara

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh