Mondo Inter

Sconcerti avverte l’Inter: “Si parla di Conte, Gasperini cos’ha in meno? L’Atalanta…”

Sconcerti – giornalista del “Corriere della Sera” -, nel consueto appuntamento con la rubrica “Un cappuccino con Sconcerti” sul portale “CalcioMercato.com”, punta tutto sull’Atalanta di Gasperini come anti-Juventus in Serie A, declassando di fatto l’Inter di Conte e non solo

GASPERINI ALTRO CHE CONTE – Non crede molto nell’Inter né nel Napoli Mario Sconcerti, che ha scelto la sua nuova Cenerentola della Serie A: «Credo sia giusto porci una domanda: l’Atalanta è forte a tal punto da vincere il campionato? La mia risposta è che non sarebbe una grande sorpresa. L’Atalanta ha il gioco, forse non tutti i giocatori, per essere all’altezza dell’obiettivo. Si parla giustamente molto di Antonio Conte, ma non mi è chiaro dove Gian Piero Gasperini sia inferiore nella motivazione, e soprattutto nella preparazione atletica e tecnica dei giocatori. L’Atalanta lavora sul campo come pochi altri, ci sono giocatori come Martin Skrtel – difensore di buona fama internazionale -, che ha rifiutato di andarci perché non voleva fare la fatica che Gasperini chiede ogni giorno. L’Atalanta perde in campo internazionale, è vero, ma se siamo sinceri scopriamo che su otto partite di Champions League finora le italiane ne hanno vinte solo tre, un numero magro che dimostra che la Champions e il campionato sono manifestazioni profondamente diverse. Io credo che all’Atalanta non manchi niente per essere l’Hellas Verona trentacinque anni dopo, questo non significa vincere ma poterci provare veramente. Bisogna solo che la Juventus se ne accorga tardi».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.