Sconcerti: “All’Inter per gennaio servirebbe una mezzala”

Articolo di
28 dicembre 2015, 00:31
Mario Sconcerti

Nello speciale di fine anno del suo programma “Terzo tempo, in onda con noi” su Sky Sport il giornalista Mario Sconcerti ha parlato di quali miglioramenti servirebbero all’Inter per affrontare la seconda parte di campionato. La priorità dovrebbe essere un’ottima mezzala, perché secondo lui il centrocampo nerazzurro è incompleto.

INNESTI«Io credo che all’Inter servirebbe comunque una grossa mezzala, ma dovrebbe essere una grande mezzala, una dai quaranta metri fino agli ottanta-ottantacinque metri, cioè un giocatore che recupera il pallone e imposta l’azione, quello che è sempre mancato per una ragione o per l’altra. C’è Fredy Guarín che non pensa esattamente come un centrocampista, resta complessivamente un giocatore che guarda la porta, voi sapete che i centrocampisti si possono giudicare dallo sguardo, se guardano la porta degli altri, Guarín è uno di quelli fondamentalmente offensivi, gli altri sono fondamentalmente difensivi come Felipe Melo e Gary Medel, c’è un giocatore sostanzialmente inespresso come Geoffrey Kondogbia sul quale ho dei dubbi che si possa esprimere in Italia perché ha un gioco orizzontale che difficilmente si può cambiare, poi c’è Marcelo Brozović che ha un po’ di tutto questo. Credo che l’Inter sul mercato dovrebbe cercare un tipo di mezzala universale, un Mateo Kovačić maturo tanto per fare un nome, comunque credo che ancora non abbia dato il meglio di sé, ha margini di miglioramento e questo lo si vede dalle ultime partite in cui è migliorata, vuol dire che ha ancora benzina da spendere. Samir Handanović ha sbagliato la partita con la Fiorentina ma è stato il miglior portiere della prima parte di stagione».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE