Mondo Inter

Sconcerti: «4º posto, per anni cercato anche a Milano. Questo il risultato»

Mario Sconcerti ha parlato dei club in Italia, ormai relegati al 4º posto anche nelle competizioni tra i massimi campionati europei

SCONFITTA – Queste le parole di Mario Sconcerti all’interno del canale Spreaker di “Calciomercato.com”. «A forza di voler tutti arrivare quarti in campionato adesso siamo quarti davvero ma in Europa e dietro inglesi, tedeschi e spagnoli. Vince la regolarità della gara, direi dello sport intero, il quarto posto è sempre una sconfitta, anche netta. I quarti non sono all’altezza dei migliori, giusto siano fuori dalla Champions. Abbiamo rovesciato il valore della sconfitta, basta arrivare quarti per negarla. Fino a pochi anni fa la sconfitta era arrivare secondi, come è ancora in Inghilterra, in Spagna, in Germania, in Portogallo».

QUARTO POSTO – E ancora Sconcerti. «Ditelo al City che l’importante è arrivare quarti, ditelo al Bayern, al Real, al Barcellona, perfino all’Atletico e al vecchio Arsenal, allo United e perfino al Benfica. Ci si può arrivare senza vergogna, si può stare anche più fuori, ma sapendo che la realtà nella gara non è a chi perde meno».

MILANO – Infine Sconcerti. «Dopo dieci anni sotto il dominio di una sola squadra abbiamo invece trasformato l’obiettivo. Ma puntare al quarto posto ha significato non costruire più una squadra per vincere, abituarsi al premio di consolazione. Perfino Milano, la città cardine per la nostra qualità media, per anni ha cercato con ingordigia il quarto posto. Potevamo crescere così? Certamente no».

Fonte: Mario Sconcerti – Calciomercato.com

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.