Mondo Inter

Schmeichel: «Decisione ridicola della UEFA, Danimarca-Finlandia andava rinviata»

Peter Schmeichel ha dato un parere piuttosto negativo sulla decisione della UEFA in merito al recupero di Danimarca-Finlandia. L’ex portiere del Manchester United a BBC Radio 5 Live ha espresso il suo disappunto per l’accaduto dopo il malore di Eriksen.

DECISIONE RIDICOLA – Suo figlio Kasper in campo è stato uno degli angeli custodi che hanno protetto Christian Eriksen e i suoi soccorritori dagli sguardi indiscreti del mondo (vedi approfondimento), Peter Schmeichel invece ha detto la sua sulla scelta della UEFA di far giocare la partita il giorno stesso: «La decisione della UEFA è stata ridicola. È successo qualcosa di scioccante e potevano scegliere solo se giocare gli ultimi 55 minuti o tornare il giorno dopo alle 12. Che decisione è questa? Il risultato è del tutto irrilevante in questo caso. Come potevano giocare in quelle condizioni? Devi tornare in albergo, non dormirai dopo ciò che hai vissuto, poi devi tornare sull’autobus alle 8 del mattino e andare a finire la partita. Impossibile, è una decisione assurda. Avrebbero dovuto mostrare empatia, ma non l’hanno fatto. Perché hanno considerato solo gli orari delle trasmissioni televisive? I giocatori dovevano scendere in campo solo dopo aver saputo che Christian stava bene, che era vivo e parlava con loro. È stata una cosa difficile da guardare».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button