Mondo Inter

Scaroni: «Non capisco il senso di compiere la ristrutturazione di San Siro»

Paolo Scaroni, presidente del Milan, è intervenuto in collegamento su Radio 24 durante la trasmissione Tutti Convocati parlando del nuovo stadio e di come la ristrutturazione di San Siro non ha alcun senso

NO RISTRUTTURAZIONE − Queste le parole di Scaroni sullo stadio San Siro: «Premesso che il progetto che preveda la costruzione di un nuovo stadio al fianco di San Siro va bene con alcuni cambiamenti come mi ha detto il sindaco Giuseppe Sala. Non capisco come si possa fare una ricostruzione pesante a San Siro dove si gioca ogni tre giorni. Un progetto di questo con due squadre come Inter e Milan imporrerebbe per lunghi periodi di giocare in altri stadi. Non esiste uno stadio in cui queste due squadre possano giocare. Non capisco bene come queste buone intenzioni di ristrutturare il Meazza possano esistere. Noi abbiamo due squadre in Champions League, a San Siro si gioca tutti i martedì e i mercoledì non capisco il senso di compiere questa ristrutturazione».

INCASSIScaroni ha poi proseguito sui guadagni economici che porterebbe uno stadio di proprietà: «Ho sempre cercato di spiegare che è inutile avere gli stessi ambizioni se non si hanno gli stessi strumenti degli altri club. Stadio fondamentale, il divario deve essere colmato. I club con stadio proprio hanno più di 100 milioni di incasso, Milan massimo 35 milioni di euro».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button