Scarnecchia: “Sospensione Serie A? Deleteria. Inter, Conte ha idee chiare”

Articolo di
30 Settembre 2020, 11:24
Antonio Conte Lecce-Inter Antonio Conte Lecce-Inter
Condividi questo articolo

Sospensione della Serie A causa Coronavirus e corsa scudetto, questi i temi di questa mattina sulle frequenze di “Radio Sportiva” in compagnia dell’ex giocatore, oggi tecnico, Roberto Scarnecchia, che poi si è soffermato a parlare anche di Inter e Antonio Conte.

SI VALUTA LA SOSPENSIONE – Sospensione del campionato e il “focolaio Genoa“, questo il parere di Roberto Scarnecchia«Sospensione Serie A? Sarebbe deleteria. Facciamo i tamponi a tutte le squadre e poi prendiamo decisioni con buon senso, magari rimandando qualche partita a rischio. Genoa, numerose assenze di giocatori possono comportare un problema per la squadra. E’ molto complicato dare un’alternativa perché la stessa cosa potrebbe succedere anche ad altre squadre. C’è un po’ di timore quando ci sono queste situazioni, ma la pandemia gli atleti la sentono poco, per loro è un’influenza un pochino più importante. Io stesso sono stato a stretto contatto con una persona positiva e sono risultato negativo.  Si potrebbe valutare una sospensione temporanea ma non credo ce ne sia necessità. In Serie B la situazione è tranquilla. Tamponi fast? Il fatto di avere un parere 2 ore prima della gara può essere molto utile. Il nostro protocollo è talmente corretto che ci è stato copiato da tutta Europa ma è difficile prevedere quello che può succedere. Sono quasi certo che il Campionato non si fermi, ma vediamo cosa accadrà in Italia, potrebbe esserci una nuova ondata».

“LE PRIME DUE” – Serie A e calcio giocato, si parla di campionato e in particolare delle prime due della classifica la scorsa stagione: «Campionato? La Juventus ha 2 squadre, a centrocampo Douglas Costa lo metterei sempre e Andrea Pirlo potrebbe puntare su Arthur. Inter? Ha fatto una campagna acquisti mirata e Antonio Conte ha le idee chiare. Forse ci vorrebbe una punta. Allenamenti? In Italia abbiamo una preparazione fisica importante, non vedo differenza tra noi e il resto d’Europa. Poi ovviamente la strategia di ogni allenatore e di ogni gruppo cambia».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE