Mondo Inter

Scanziani: «Offerta Chelsea-Lukaku? Avrei accettato ma complimenti a lui»

Alessandro Scanziani, ex giocatore anche dell’Inter, ha parlato a “TMW Radio” dell’offerta del Chelsea a Lukaku. Inoltre, qualche battuta anche sul possibile scambio Perisic-Florenzi tra Inter e Roma

COMPLIMENTI − Così Scanziani su Lukaku: «È riuscito a trovare un ambiente giusto, in cui non considera solo i soldi ma anche i compagni con una grande gioia di giocare questo campionato con questa squadra. Complimenti, quindi, a questo grande giocatore perché anche se, personalmente non sono molto d’accordo, bisogna andare dove ti offrono di più, mia esperienza. Quindi, complimenti comunque, vuol dire che qui si è trovato bene in un campionato forse un po’ più facile rispetto a quello inglese dove bisogna andare sempre a 100 all’ora».

BIG − Queste le parole di Scanziani sul Chelsea e non solo: «Sicuramente nel nostro campionato ha dimostrato di avere una qualità incredibile. Grande punta sia in fase realizzativa che nel momento in cui deve dare una mano alla squadra. Si muove sempre bene, in funzione anche del gioco della squadra. Complimenti e bravissimo. Se mi offrissero, però, quei soldi io ci penserei più di una volta. Vai a fare la Champions League da protagonista. Credo che per arrivare al livello delle squadre inglesi, del Bayern Monaco e del Real Madrid, le squadre italiane ancora devono lavorare molto».

OBIETTIVI − Sul belga, sostiene ancora: «Ha ancora 4-5 anni di un certo livello. Se riesce in questo periodo quello che ha dato quest’anno, può vincere la classifica capocannonieri, ma anche la Serie A e la Champions League, che dipende però sempre dai propri compagni. Io non so se l’Inter è ad un importante livello e dove può arrivare in Europa. Fossi in Romelu Lukaku ci penserei, i soldi contano tanto».

CHAMPIONS LEAGUE − Scanziani ha parlato anche di Inzaghi: «Credo che Simone Inzaghi possa far bene in Champions League. Lui può essere determinante ma i sono calciatori ad entrare in campo. Se entra in sintonia bene con loro, in cui ognuno sia in grado di dare il 100%, penso possa andare avanti. La qualità della squadra può essere superiore rispetto a quella di due avversari nel girone. Non è facile per le squadre italiane in generale, nessuna è arrivata fino in fondo».

SCAMBIO − Infine, l’ex giocatore ha parlato della trattativa tra Inter e Roma: «Dipende da lui stesso. Era partito alla grande, poi c’è stato un attimo di defaillance, adesso è maturo. Penso che possa dare un grande contributo. Roberto Mancini lo ha considerato tra i più bravi difensori esterni della nostra nazionale. Ivan Perisic alterna prestazioni buone ad altre meno. Credo che se si possa fare questo scambio senza spese, pensò che vada bene, se ovviamente Alessandro Florenzi dia continuità all’Inter».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button