Savino: “Inter prevedibile! Mancini base del Triplete. Icardi…”

Articolo di
9 gennaio 2018, 02:13

Nicola Savino – conduttore e tifoso interista -, ospite negli studi di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1, parla dell’Inter di oggi, tesse lodi a Mancini e Icardi, e scherza sull’utilizzo del VAR allo stadio

INTER, ICARDI E VAR – Tifoso da stadio qual è, Nicola Savino è attento ai dettagli: «L’Inter è molto prevedibile ormai, a centrocampo serve uno che cambi le carte in tavolo e il passo. Uno che dice le cose come fa Mauro Icardi si propone mediaticamente come leader, vedendo quello che fa in area di rigore la paura di perderlo c’è sempre. Il VAR? Vado spesso allo stadio, nel Derby di Coppa Italia è stato annullato un gol all’Inter dopo che tutti avevamo festeggiato e le squadre erano tornate a centrocampo: ti senti un pirla dopo che ti annullano un gol!».

ANNI ’90 E TRIPLETE – «Senza Roberto Mancini non avremo mai vinto il Triplete, ha messo proprio le fondamenta del Triplete: il primo piano! Poi il secondo e il terzo li ha messi José Mourinho. Il mio programma sugli anni ’90? Gli anni ’90 sono stati anni bui per l’Inter per questo non ho messo tanta roba, solo la galoppata di Nicola Berti…».







ALTRE NOTIZIE