Mondo Inter

Sarri su Inter-Juventus del 2018: «Errori discutibili». Poi parla di Lazzari a 4

Inter-Juventus del 2018 non smette di far discutere anche a distanza di anni. A “Sportitalia Mercato”, è l’ex allenatore di quel Napoli, Sarri, a raccontare come lui e i suoi giocatori hanno vissuto quel match da spettatori interessati. Poi ha concluso con una breve considerazione su Lazzari, esterno destro della sua Lazio e obiettivo dell’Inter.

CONTRACCOLPO PSICOLOGICO – Ai microfoni di Sportitalia, Maurizio Sarri è tornato a parlare di quel famoso Inter-Juventus arbitrato da Daniele Orsato che ancora solleva polemiche e che aveva condannato il suo Napoli al secondo posto: «Se ci ripenso, mi innervosisco e devo fumare (ride, ndr). Tutti quelli che hanno fatto sport sanno a cosa mi riferivo quando parlavo dello scudetto perso in hotel. Poi ci si può costruire sopra qualsiasi sfottò. La realtà è che la squadra aveva visto uno spiraglio aperto e se l’è visto chiudere in due minuti. Chi ha vissuto quella notte in quell’albergo lo sa bene. Mentre salivo in camera ho visto giocatori piangere sulle scale. C’era stato un contraccolpo psicologico feroce. Era finito il sogno su quegli episodi discutibili che si erano visti».

FUTURO DI LAZZARI – Poi ha chiuso con un’analisi sulla possibilità di adattare Manuel Lazzari al suo 4-3-3 nella Lazio: «Quando un giocatore ha una gamba come la sua, può adattarsi a qualunque ruolo o modulo». Sarri ha ammorbidito la versione sull’esterno destro dopo aver annunciato che non farà utilizzo della difesa a tre e che si aspetta modifiche in rosa proprio tra gli esterni alti. Lazzari è uno degli obiettivi dell’Inter per sostituire Achraf Hakimi che nelle prossime ore svolgerà le visite mediche con il Paris Saint-Germain (vedi articolo).

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button