Sala: “Inter decisa su S. Siro e Piazza d’Armi. Attesa Milan”

Articolo di
9 gennaio 2018, 13:31
Sala

Nel corso di un’intervista a Sky Sport il sindaco di Milano Beppe Sala ha fatto il punto sul futuro di Piazza d’Armi, scelta dall’Inter come sede del suo nuovo centro d’allenamento, e su quello di San Siro per il quale si attende invece il Milan.

MILAN INCERTO – «L’ideale sarebbe che lavorassero insieme su San Siro, il Milan però, e capisco, esprime la volontà di pensare a un nuovo stadio, a un suo stadio, quindi in questo momento stiamo dando giustamente del tempo al Milan per verificare se ci sono possibilità, però alla fine qualcosa bisognerà fare. Stiamo dando al Milan la disponibilità per delle aree che noi riteniamo adatte. Credo che il Milan abbia ancora bisogno di 2-3 mesi di riflessione poi però dobbiamo arrivare a una sintesi. L’idea di avere un nuovo stadio dimensionato in maniera diversa è un’idea spesso vincente però poi in un modo o nell’altro bisogna arrivare a una soluzione. A me personalmente piace molto San Siro, vediamo… ancora un po’ di pazienza ma certamente uno stadio qualifica la città. San Siro certamente va ripensato: entrate diverse, ospitality diverse, colori diversi, oggi la tecnologia può aiutare. Una trasformazione del terzo anello in spazi adeguati potrebbe aver senso. Piazza d’Armi all’Inter? Sono molto determinati sia a lavorare su San Siro che a portare il centro d’allenamento, la Pinetina, a Milano. Stiamo pensando a una soluzione in Piazza d’Armi che noi vediamo molto favorevolmente perché porterebbe verde e gli chiederemmo magari di lasciare uno spazio alla città, sarebbe un modo per riqualificare quell’area. Credo che in questo momento sia molto importante avere una conferma dell’Inter, in pochi mesi dobbiamo arrivare a una approvazione del progetto. L’Inter? Sento che ci sarebbe la necessità di intervenire sul mercato a gennaio, se non si può è meglio che lo dicano. In prospettiva è chiaro che se si vuole competere a livello europeo dei grandi acquisti vanno fatti quindi quello è un altro livello di riflessione che il gruppo Suning deve avere».







ALTRE NOTIZIE