Mondo Inter

Sabatini: «Suning ha monito, venda l’Inter quanto prima! Bravo Marotta»

Suning a breve potrebbe non essere più proprietaria dell’Inter, o comunque azionista di maggioranza. Sandro Sabatini, durante “Pressing Serie A” su Italia 1, sostiene che Zhang Jindong farebbe bene a chiudere in tempi bervi la cessione del club. Poi elogia Conte e Marotta per il lavoro svolto in una situazione d’emergenza.

DIFFICOLTÀ SOCIETARIESandro Sabatini trova due persone chiave nel gestire l’Inter in questo momento: «Molto bravo Antonio Conte, e ancora più bravo Giuseppe Marotta nelle relazioni. Certi pagamenti è stato Marotta a spostarli, dilazionarli e fissare nuove date. Io credo che, e lo dico con molta sincerità, sentire che ci siano delle scadenze importanti a cui rispondere è un monito importantissimo affinché Suning venda l’Inter quanto prima. Non rispondere a certe scadenze porterebbe poi a correre dei rischi, in sede UEFA e di campionato. Facendo tutti i conti, se c’è un’offerta che anche comporta una perdita, peggio per Suning. Ma devono vendere. Io credo che in futuro ci sia bisogno, nei confronti di proprietà straniere dove non si ha una chiarezza quotidiana, e non è una cosa offensiva nei confronti della Cina, da parte della FIGC o della Lega Serie A un obbligo di garanzia. Questi (Suning col Jiangsu FC, ndr) hanno chiuso la squadra in Cina, non è che possono chiudere anche l’Inter in Italia. Altrimenti farebbero un danno ai tifosi e al calcio italiano».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button