Mondo Inter

Sabatini: «Retroscena su Allegri-Inter a 24 ore dalla firma e Dzeko-Juventus!»

Sabatini racconta tre retroscena sui protagonisti di Inter-Juventus di domenica sera. Il giornalista di Sport Mediaset, nel corso del TG sportivo su Italia 1, torna sul passato di Inzaghi, Allegri e Dzeko, che sono stati in bilico tra i colori bianconerazzurri

AFFARI SALTATI – La presentazione di Inter-Juventus viene fatta da Sandro Sabatini attraverso alcuni retroscena che avrebbero potuto “invertire” ben tre protagonisti della partita: «Nell’estate 2019 Simone Inzaghi è stato scelto da Fabio Paratici per rimpiazzare proprio Massimiliano Allegri. Poi sostituito da Maurizio Sarri dopo l’illusione Pep Guardiola. Che fu solo un’illusione! Inzaghi era il primo nome indicato da Paratici, ma poi venne accantonato perché bloccato da Claudio Lotito a Roma. Invece quest’estate Allegri poteva essere al posto di Inzaghi! In pochi lo sanno, ma a fine maggio, precisamente la sera prima della firma sul contratto con la Juventus, Allegri è stato a Villa Bellini per un colloquio di lavoro con Beppe Marotta e i dirigenti dell’Inter. E probabilmente anche il suo agente. Marotta intanto si è autocandidato a Ministro dello Sport! Un’altra cosa che pochi sanno è che fino al 31 luglio 2021 Edin Dzeko era bloccato dalla Juventus. Poi…». Questo l’intervento “amarcord” di Sabatini in vista di Inter-Juventus.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button