Sabatini: “L’Inter 10 anni dopo può chiudere cerchio in Europa. Ripartiamo”

Articolo di
13 Agosto 2020, 07:16
Sandro Sabatini Sandro Sabatini
Condividi questo articolo

L’Inter, da ieri sera, è l’unica squadra italiana rimasta in corsa nelle coppe europee, dopo l’eliminazione dell’Atalanta col PSG. Sandro Sabatini, nel corso del post partita di Champions League su Canale 5, ha parlato delle possibilità dei nerazzurri in Europa League anche per il calcio italiano.

SPERANZA RESIDUA – Il calcio italiano non vince niente in Europa dalla Champions League dell’Inter nella stagione 2009-2010. Sandro Sabatini lo fa notare, con un auspicio per questa Europa League: «Che il calcio italiano abbia vissuto gli ultimi dieci anni solo e soltanto sulla Juventus ce l’ha detto il campionato, di conseguenza anche le coppe. Il perché? Su questo non mi viene niente di originale, sinceramente. Faccio un po’, come sintesi, quello che è successo quest’anno in campionato: la Juventus ha vinto meritatamente, le altre a un certo punto hanno perso meritatamente. Mi sembra che in questi dieci anni ci sia stata questa bella boccata di aria fresca dell’Atalanta. È un contesto in cui le due milanesi e le due romane si sono impegnate a sbagliare un po’ troppo. Il Napoli non è mai andato troppo oltre, i dieci anni sono lo specchio di quello che è successo in campionato. Però l’Inter quest’anno può essere, a distanza di dieci anni, attrezzata per in qualche modo chiudere il cerchio. E poi ripartiamo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE