Sabatini: “Conte, no processi ma considerazioni. Eriksen? Non capisco…”

Articolo di
6 Luglio 2020, 12:30
Sandro Sabatini Sandro Sabatini
Condividi questo articolo

Intervistato sulle frequenze di “Radio Sportiva” nel corso della trasmissione “Microfono Aperto”, Sandro Sabatini ha parlato dell’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, e di Christian Eriksen

VALUTAZIONI – Queste le parole di Sandro Sabatini su Antonio Conte dopo la sconfitta di ieri in Inter-Bologna. «Al primo anno ha vinto alla Juventus e al Chelsea, ma non all’Inter. Non è una critica a Conte, ma un elogio per quello che aveva fatto. Non gli farei un processo perché sarebbe ingeneroso, ma bisogna fare delle considerazioni che vanno accettate e valutate. Preparazione atletica? Si fa fatica a giudicare senza sapere nulla ed avere dei dati».

PARABOLA – Sabatini sul parallelo tra Conte e Marcello Lippi. «La sua parabola all’Inter per ora assomiglia un po’ alla storia di Conte. Inter? Squadra che soffre le rimonte perché ha un gioco troppo dispendioso. Un conto è giocare con il 3-5-2 d’inverno e un conto d’estate. I 2 sulla fascia che devono correre in su e giù, magari lo fanno meglio d’inverno».

DELUSIONE – Sabatini sulle prestazioni di Christian Eriksen. «Era in condizioni migliori quando è arrivato a gennaio, ma non lo facevano giocare. Adesso non tocca palla, è un giocatore deludente e avulso dal gioco. Non riesco a capire perché sia così un corpo estraneo».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.