Romulo: “Conte top mondiale, mi voleva all’Inter! Allegri gestore. Tonali…”

Articolo di
25 Agosto 2020, 00:28
Romulo Udinese-Brescia Romulo Udinese-Brescia
Condividi questo articolo

Romulo – ex centrocampista del Brescia attualmente svincolato -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, spende parole positive per Conte, ma anche per il suo ex allenatore Allegri. Un parere anche sull’ex compagno Tonali, obiettivo di mercato dell’Inter

PASSAGGIO DI CONSEGNE – Lungo intervento di Romulo sul futuro nerazzurro: «Quando sono arrivato a Torino mi voleva Antonio Conte e poi c’era Massimiliano Allegri. Dicono che mi voleva Conte anche all’Inter, se va via e arriva Allegri bene (sorride, ndr). Conte non mi ha mai allenato, ho trovato direttamente Allegri alla Juventus. Il futuro nerazzurro in caso di cambio in panchina? Non lo so, Conte per me è uno degli allenatori più importanti al mondo. Ha fatto la storia a Torino, poi è arrivato Allegri che ha dato continuità al suo lavoro e ha vinto tanto. Se l’Inter dovesse cambiare allenatore, anche Allegri è uno di spessore. Dipende, ma il problema è che non capite che Conte fa tutto quello che fa per tutelare i propri giocatori. Ed è una grande cosa, ve lo dico da calciatore. Avere un allenatore come Conte dà più tranquillità per lavorare, non è poco quello che fa. Allegri è un gestore, è sempre vicino ai giocatori ma in modo diverso. Allegri è tra Conte e Carlo Ancelotti. Non è energico come Conte e non è calmo come Ancelotti. Allegri è arrivato alla grande a Torino ed è riuscito a portare la Juventus dove merita, mantenendo calma e serenità nello spogliatoio. Per me è difficile fare un paragone tra Andrea Pirlo e Sandro Tonali, che è un grandissimo giocatore e sicuramente farà la differenza se fa il suo cammino. Ma Pirlo è stato un campione che ha vinto tantissimo». Questo il pensiero di Romulo su panchina… e centrocampo.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE