Recoba: “Ricevetti due proposte dalla Spagna. Moratti non voleva cedermi”

Articolo di
9 Dicembre 2019, 19:14
Alvaro Recoba Alvaro Recoba
Condividi questo articolo

Nei primi anni 2000 Alvaro Recoba, attaccante uruguayano dal mancino educatissimo, era uno dei pupilli dell’allora presidente dell’Inter Massimo Moratti. Recoba, nel corso di un’intervista al portale Perform, ricorda il suo periodo con l’Inter ed il rapporto con il presidente Massimo Moratti, sempre restio a cederlo nonostante le stagioni in chiaroscuro.

RIMPIANTI –  Alvaro Recoba ricorda il periodo in maglia Inter, quando in un’occasione andò vicino ad andare a giocare in Spagna, salvo poi rimanere in nerazzurro per intercessione di Massimo Moratti«Ricevetti due offerte, anche se quel Barcellona non era la squadra di allora. Era il 2002 o 2003, quando il presidente dell’Inter Massimo Morattiaveva ottime relazioni con quello del Barcellona. Ma era un’epoca in cui Moratti non mi faceva andare in altre squadre. Sempre nello stesso periodo ricevetti una proposta del Valencia. Mi sarebbe piaciuto giocare in Spagna ma non se ne fece niente e alla fine ho sofferto contro le squadre spagnole in Champions. Ora i campi sono tutti simili, ma all’epoca erano molto diversi; i campi italiani erano molto lenti, poi in Spagna il pallone viaggiava velocissimo perché il campo veniva sempre bagnato. La differenza era enorme, soffrivamo sempre molto».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.