Ranieri: “Simoni? Mio primo avversario in campo. Quanti incroci…”

Articolo di
23 Maggio 2020, 15:17
Claudio Ranieri Sampdoria
Condividi questo articolo

Anche Claudio Ranieri, attuale allenatore della Sampdoria, ricorda a suo modo Gigi Simoni, ex tecnico dell’Inter scomparso ieri a 81 anni. Al termine dell’allenamento odierno dei blucerchiati, l’allenatore ricorda il primo incontro con Simoni. Ecco le sue parole rilasciate all’agenzia “ANSA”.

PERDITA – La scomparsa di Gigi Simoni continua a generare commossi ricordi e tributi all’ex allenatore, che vinse la Coppa UEFA 1997/98 con l’Inter. Ad unirsi al coro di cordoglio è anche Claudio Ranieri, sedutosi sulla panchina nerazzurra in uno scampolo della stagione 2011/12. L’attuale allenatore della Sampdoria affrontò Simoni, per la prima volta, addirittura da calciatore, nei primi anni Settanta. Un incrocio dal senso inverso: il romano era alla seconda stagione da giocatore, l’emiliano all’ultima. Ecco il ricordo del tecnico romano: «Gigi Simoni è stato il mio primo avversario in campo, Genoa-Roma, 4 novembre 1973: io debuttavo e proprio lui realizzò il gol decisivo. Sulle strade del pallone ci siamo incrociati tante volte, anche su opposte panchine. Il calcio perde un allenatore di riferimento della scuola di Coverciano e soprattutto una persona per bene, di indiscutibile spessore umano. Abbraccio tutta la famiglia con profondo rispetto nel ricordo di Gigi, brillante centrocampista che mi regalò la prima sconfitta da calciatore di Serie A».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE