Ranieri: “Sampdoria, un giocatore ancora positivo! Cinque cambi a partita”

Articolo di
13 Aprile 2020, 09:38
Ranieri Sampdoria
Condividi questo articolo

Claudio Ranieri, ex tecnico tra le altre di Roma, Inter e Leicester – oggi allenatore della Sampdoria -, intervenuto sulle frequenze di “Rai Radio 1” nel corso di “Radio Anch’io Sport” ha detto la sua riguardo  

POSSIBILE RIPRESAClaudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, sulle frequenze di Radio Anch’io Sport dice la sua riguardo la condizione dei giocatori della Sampdoria colpiti dal Coronavirus (Covid-19) e la possibile ripresa del campionato: «Si sono ripresi tutti, non è stato bello sentirli uno dietro l’altro colpiti dal male. È stato molto brutto. Ripartenza? Non so se è possibile. I medici devono prendersi le loro responsabilità e capire se è il caso di iniziare o meno. Nessuno sa come va a finire, i giocatori sono macchine di formula uno, si potranno spingere al massimo questi ragazzi? Basterà un mese per andare a giocare tre partite a settimane? Io non posso rispondere perché non sono un dottore, posso dire “fateci ripartire, ok allora fateci prendere tutte le precauzioni del caso”. Facciamo cinque cambi a partita altrimenti li portiamo allo stress massimo, e non mi sembra il caso di portare allo stress massimo quei giocatori, non solo i miei, che magari sono stati colpiti. Non ne ho parlato con nessuno, ho letto che forse in Inghilterra si farà così e mi è sembrata una cosa giusta. Io ho avuto un giocatore che prima è risultato positivo, poi negativo, appena ha ripreso ad allenarsi è tornato positivo! Ho letto che questa cosa potrebbe dare anche problemi al cuore, i giocatori devono essere al 100% idonei. Io faccio quello che mi dicono di fare, però i dottori devono mettersi d’accordo e dare la sicurezza ai giocatori. Giocare e allenarsi in estate? Questo sarebbe un problema nostro, giocare a 30 gradi o a 20 non sarà lo stesso ma sono questioni tattiche, ci alleneremo di mattina o la sera, però ho allenato al sud dove la situazione è praticamente la stessa. Tutti i miei ragazzi si stanno allenando, faranno ancora una volta i tamponi».

 MODELLO AMERICANO – Claudio Ranieri dice la sua riguardo il modello americano proposto da Adriano Galliani, ex dirigente del Milan: «Stile modello americano proposto da Galliani? Iniziare a fare una cosa del genere non la vedo sbagliata, quando parla Galliani, parla un grande dirigente. Se dice una cosa del genere è perché vede tutte le possibilità. Se la nuova stagione dovesse ripartire da gennaio 2021 avremo circa 6 mesi per capire cosa fare con questo campionato».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE