Mondo Inter

Ranieri: “Con l’Inter partita bella e difficile, noi vogliamo vincere”

Claudio Ranieri ha parlato oggi in conferenza stampa alla vigilia di Sampdoria-Inter di domani, sfida valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A. Le parole del tecnico dei blucerchiati

INTER DIFFICILE – Ranieri è consapevole delle difficoltà che presenta la sfida di domani contro l’Inter: «E’ una partita bella, difficile, ma faremo come a Roma e cercheremo di vincere, poi se c’è il colpo di un campione gli faremo i complimenti. Voglio sempre che le mie squadre scendano in campo con l’obiettivo di vincere».

CHE INDICAZIONI DA ROMA – Ranieri è soddisfatto della prestazione della Sampdoria nell’ultima partita di campionato contro la Roma nonostante la sconfitta finale: «Da Roma sono tornato con la certezza che la squadra sta in ottima condizione fisica e mentale. Sono soddisfatto della prova. Abbiamo sbagliato delle giocate, dei passaggi che potevano essere migliori, ma giochi contro una squadra che lotta per entrare in Champions, bisogna considerare la forza dell’avversario. Difensivamente abbiamo fatto una grande partita, la squadra ha lottato, li abbiamo messi in difficoltà e questo va bene».

LE ASSENZE – Ranieri parla delle assenze: «Keita sta bene. Deciderò come al solito stasera se giocare con 2 punte o col trequartista, vedremo un po’. Bereszynski ha fatto i primi giorni di lavoro con noi, ha recuperato. Non sta al 100%, non ha mai fatto una partita a tutto campo, ha solo fatto una partitella. Ci conto ma non dall’inizio. Non avendo Ekdal, Silva mi dà garanzie. E’ tornato il giocatore che conoscevamo, un giocatore internazionale, mi dà ampia sicurezza e assicurazione di un giocatore importante».

IL LEGAME CON CONTE – Ranieri parla del suo rapporto con l’allenatore dell’Inter Antonio Conte: «Tre me e Antonio c’è amicizia e sincerità reciproca. La sua Inter la vedo col suo carattere, caparbia, determinata, volitiva, determinata e noi cercheremo di fare la nostra partita determinati e volitivi mettendoli in difficoltà e provando a vincerla».

IL MERCATO – Ranieri parla di mercato: «Per quanto riguarda il mercato ho letto oggi della possibilità che Quagliarella possa andare alla Juventus. Sicuramente è un grande premio per lui, al di là di come andrà a finire. Avere 38 anni ed essere chiamato da una squadra importante gli fa piacere. Aspetteremo gli eventi e vedremo. Se c’è possibilità di prendere qualcuno idoneo al nostro progetto io sono contentissimo, c’è sempre l’opportunità di migliorare».

TESTA ALL’INTER – Ranieri assicura che la sua squadra in questo momento ha in testa solo la partita contro l’Inter: «C’è tanto da fare, mercato, tamponi, tenere i ragazzi sereni, ma è un gruppo stupendo e tutti stanno pensando alla partita con l’Inter. Se ci fosse la possibilità di cedere o prendere qualcuno che possa servirci ce lo dirà solo il mercato».

LE AMBIZIONI – Ranieri parla delle ambizioni della sua Sampdoria: «La classifica si è accorciata, stiamo a +5 dall’anno scorso, ma sappiamo che dobbiamo lottare. L’ho detto sempre, sia quando le cose vanno male che quando vinciamo due partite di fila e già parlano di Europa League. Noi vogliamo fare i 40 punti il prima possibile, poi pensiamo a fare meglio».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.