Rambaudi: “Ausilio 5.5, parto da lontano. Inter, Candreva via? Un discorso”

Articolo di
26 Gennaio 2019, 08:19
Condividi questo articolo

Roberto Rambaudi non è apparso troppo convinto di quanto fatto da Piero Ausilio nel corso di questa stagione. L’ex attaccante esterno, ospite della trasmissione “Calcio & Mercato” di Rai Sport +, ha criticato il direttore sportivo dell’Inter per un’operazione fatta in particolare, e ha commentato le voci su un possibile addio di Antonio Candreva entro il prossimo 31 gennaio (alle ore 20 si chiude la sessione invernale di calciomercato in Serie A).

LAVORO SVOLTORoberto Rambaudi valuta in maniera leggermente negativa i movimenti del direttore sportivo dell’Inter: «Semplicemente ho stima di Piero Ausilio, però gli do 5.5 non per questo mese, in generale. Io parto da lontano perché una cosa non mi è andata giù, e secondo me nemmeno a Suning è andata giù, ed è il fatto di Nicolò Zaniolo. Il discorso è: Roberto Mancini è arrivato a convocare Zaniolo, quindi sapeva le qualità di questo giocatore, ancora prima che facesse la prima partita in Serie A. Perché non è stato visto dagli addetti ai lavori? Su Antonio Candreva un discorso tattico c’è da fare, cioè: se va al Torino, nel 3-5-2 di Walter Mazzarri, a fare tutta la fascia Candreva secondo me non è l’ideale. Lo vedo più alla Fiorentina».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.