Prandelli: “Serie A, giusto riprendere. Sport senza pubblico…”

Articolo di
28 Giugno 2020, 16:40
Condividi questo articolo

Cesare Prandelli, ex CT della Nazionale, intervenuto sulle frequenze di “TMW Radio” ha parlato di vari temi legati al calcio in Italia. Il tecnico si è soffermato sulla ripresa della Serie A dopo il forzato stop causato dall’emergenza Covid-19

RIPRESA – Queste le parole di Cesare Prandelli«Giusto che sia ripreso tutto perché quando ricominciano le partite le persone possono mettere da parte i problemi. Abbiamo vissuto mesi difficili ed è difficile davanti a certi numeri pensare allo sport che è sinonimo di gioia e aggregazione. Se ho pensato ad uno stop definitivo? Assolutamente sì, ma credo lo abbiano pensato tutti. La priorità è la salute e lo sport passa in secondo piano. Fortunatamente sembra che le cose siano sotto controllo e i giocatori hanno un protocollo rigido. Uno sport senza pubblico è qualcosa di difficile da descrivere. Bisognerebbe correggere qualcosa, magari mettendo dei cori dei tifosi perché visto in tv sembra tutto molto asettico. Partite post lock-down? Non avendo uno storico, le squadre hanno fatto preparazioni diverse. Leggendo i numeri non è un ritmo così basso, il problema è che molte squadre si giocano tanto ogni partita e diventa una sfida continua. E’ un campionato interessante ma molto dispendioso e giustamente hanno proposto i 5 cambi per gli allenatori: così si può realmente cambiare il volto delle partite».

Fonte: TMW Radio


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE