Pozzo: “Musso? Davvero forte, ma resti all’Udinese per maturare ancora”

Articolo di
20 Maggio 2020, 09:50
Gianpaolo Pozzo
Condividi questo articolo

“La Gazzetta dello Sport” ha intervistato Giampaolo Pozzo, storico patron dell’Udinese da più di vent’anni. Tra le altre cose, si parla anche del futuro di Juan Musso, estremo difensore su cui ha messo gli occhi l’Inter

BLINDATO – Da 25 anni l’Udinese è stabilmente in Serie A. Giampaolo Pozzo ne ha vissute tante: dai preliminari di Champions League con Francesco Guidolin al rischio retrocessione. Tanti campioni sono passati dal Friuli e adesso, dopo Samir Handanovic, c’è Juan Musso che fa gola alle big di Serie A. L’Inter ci sta già facendo un pensierino per rimpiazzare Samir Handanovic: «Musso è molto forte, ma deve stare un altro anno qui a Udine per completare totalmente la sua maturazione. In questo, sono assolutamente d’accordo con Pierpaolo Marino (QUI le sue parole di qualche tempo fa)».

FUTURO SIMBOLO – C’è spazio anche per parlare di Rodrigo De Paul che, come Musso, aveva gli occhi dell’Inter addosso da tempo. A gennaio è stato molto vicino al trasferimento, ma adesso si candida a diventare un leader dell’Udinese che verrà: «Per questo la lunga sosta ci penalizza – sottolinea Pozzo – . Non possiamo lasciare fermi i nostri giocatori che sono un patrimonio. Così si svalutano. Dovrei trovare un altro Totò Di Natale. Il sogno resta quello. Mica facile. Vede, Di Natale nel 2010 non andò alla Juventus, rinunciammo a 30 milioni, ma ci ha ripagati con tutti i gol che ha fatto con la maglia dell’Udinese. Tante volte mi dico che vorre i tanto pescare un altro Di Natale».

Fonte: La Gazzetta dello Sport – Francesco Velluzzi


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE