Mondo Inter

Pinamonti: «Tre punti e doppietta, giorno perfetto! Cucchiaio? No presa in giro»

Pinamonti ha realizzato una grande doppietta nella vittoria dell’Empoli contro la Salernitana (vedi articolo). Al termine del match, l’attaccante in prestito dall’Inter ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di DAZN

DOPPIETTA – Andrea Pinamonti ha parlato di Salernitana-Empoli, partita che l’ha visto grande protagonista: «È una giornata perfetta. Prima di tutto perché abbiamo vinto in un campo difficilissimo contro una diretta avversaria per la salvezza. Poi è arrivata la mia prima doppietta, sono davvero felicissimo. Meglio con due punte? Con il mister durante la settimana proviamo tante soluzioni, quando entriamo in campo sappiamo esattamente quello che dobbiamo fare. Con una seconda punta o con due trequartisti non mi fa tanta differenza, perché siamo tutti ragazzi e stiamo lavorando tantissimo per raggiungere i nostri risultati».

RIGORE – Pinamonti ha poi commentato la sua scelta di battere il rigore con il cucchiaio: «Vid Belec mi è venuto incontro, può aver preso il mio cucchiaio come un gesto di presa in giro, ma non lo era assolutamente. A dire il vero non sapevo dove tirare il rigore. È una cosa che avevo già fatto in altre partite, mi sono sentito di farla, ma non era assolutamente una presa in giro. Né per i tifosi, né per il portiere, né per gli avversari. Ho provato a dargli la mano. Capisco anche il momento, perdere una partita così importante non è mai facile. A caldo dopo la partita non pretendevo che accettasse le mie scuse».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button