Pinamonti: “Ibrahimovic idolo, imparato tanto da Icardi. Ecco i miei obiettivi”

Articolo di
11 Maggio 2020, 21:23
Andrea Pinamonti Genoa-Ascoli
Condividi questo articolo

Andrea Pinamonti e l’Inter sono ancora legati, e non solo da un contratto. In un’intervista rilasciata a “L’Adige”, l’attaccante – oggi al Genoa – ha parlato dell’influenza di Ibrahimovic e di Icardi per la sua crescita. Confessando infine i suoi sogni per il prossimo futuro.

IDOLIAndrea Pinamonti è oggi in forza al Genoa, ma il suo cartellino è ancora di proprietà dell’Inter. L’attaccante trentino è entrato nel vivaio nerazzurro a 14 anni, non riuscendo ad allenarsi con un suo idolo, ma trovandone un altro. Ecco le sue parole: «Il mio idolo è sempre stato Ibrahimovic, sono cresciuto guardando i suoi video. Poi dopo il mio approdo all’Inter, allenandomi con Icardi, ho imparato tanto da lui. Per il mio percorso nerazzurro devo ringraziare Samaden, responsabile del settore giovanile, in Primavera ho vinto tanti trofei e segnato tanto».

RICORDI INDELEBILI – Nella breve carriera di Pinamonti, due sono i ricordi ad oggi incancellabili. Uno di questi riguarda l’Inter: «Il primo gol in Serie A contro la SPAL, indimenticabile. Poi l’esordio a San Siro, in Europa League: qualcosa di davvero emozionante e che non scorderò».

FUTURO – Infine, Pinamonti ha le idee chiare sul suo futuro, e traccia i suoi obiettivi: «Il primo è affermarmi in una grande squadra. Il secondo è vincere trofei importanti. E poi per ultimo, ma non meno importante, arrivare in Nazionale».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE