Pieri: «Gol Lukaku, la Fiorentina protesta ma senza senso! Rigore netto»

Articolo di
13 Gennaio 2021, 20:37
Tiziano Pieri Tiziano Pieri
Condividi questo articolo

L’ex arbitro Pieri ha fatto la moviola di Fiorentina-Inter su Rai Sport e condanna le proteste viola sul gol di Lukaku. A suo avviso non c’è niente, ed effettivamente è così, prima del cross con Martinez Quarta, che ha fatto una sceneggiata nel dopogara lamentando un presunto colpo sul collo. Netto il rigore per i nerazzurri.

LA MOVIOLATiziano Pieri analizza le scelte di Davide Massa nel corso di Fiorentina-Inter di questo pomeriggio: «Il primo episodio è il rigore al 38′. Lui non l’ha visto dal campo, solo il VAR Gianluca Aureliano a mio modo di vedere molto bravo. C’è un intervento di Pietro Terracciano su Alexis Sanchez. Su queste tipologie è un rigore anticalcio: su tiro partito a volte l’arbitro può perdere qualcosa. Poi è una prospettiva appiattita, perché non può vedere Terracciano. È un rigore anticalcio, ma è un rigore da dare: non è che il portiere ha un bonus. Questo è un rigore netto, perché se fosse un qualsiasi altro calciatore a entrare in quel modo nessuno direbbe nulla. Questo è un chiaro intervento sui piedi di Sanchez, che poi arrivi il tiro dopo cambia. Anche perché poi Lautaro Martinez è entrato in possesso, il pallone dopo il palo finisce nei suoi piedi: avrebbe una chance in più per giocare, se fosse stato in piedi Sanchez gli avrebbe potuto passare la palla».

MA QUALE FALLO! – Pieri liquida in poche parole il gol vittoria dell’Inter al 119′: «C’è una protesta della Fiorentina. Secondo me non ha assolutamente senso: Nicolò Barella crossa, al centro c’è Romelu Lukaku che fa a sportellate con Lucas Martinez Quarta. Credo che il primo cercare Lukaku sia proprio Martinez Quarta: poi Lukaku non può farne a meno, ma non è assolutamente fallo. Questo è un gol regolare, bene ha fatto Massa a darlo».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.