Pieri: «Agnelli-Conte? Gli arbitri fanno loro referto, poi ci sono gli ispettori»

Articolo di
11 Febbraio 2021, 08:18
Tiziano Pieri Tiziano Pieri
Condividi questo articolo

La lite fra Agnelli e Conte potrebbe finire sul tavolo della Procura Federale. Nel caso in cui il Giudice Sportivo non dovesse intervenire, non avendo l’episodio nel referto arbitrale (vedi articolo), si potrà muovere la FIGC. L’ex arbitro Tiziano Pieri spiega a Rai Sport cosa potrà succedere.

GLI SCENARIAntonio Conte, in relazione al comportamento della panchina della Juventus e di Andrea Agnelli, ha tirato in ballo il quarto ufficiale (vedi articolo). L’ex arbitro Tiziano Pieri spiega come funziona in questi casi: «Il quarto ufficiale c’è per stare lì e guardare la partita. Se non ha sentito Daniele Chiffi, perché all’Allianz Stadium le panchine sono dietro, non è che può stare con l’orecchio vigile a sentire tutto. Ci sono gli ispettori di Lega, che fanno referti autonomi e non suggeriscono all’arbitro. Gli arbitri fanno il loro referto, per trasparenza gli ispettori fanno il loro. Poi il Procuratore Federale può fare il suo».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.