Piccinini: “Inter cresciuta, ma ora pressione: niente errori o regali”

Articolo di
11 Settembre 2020, 14:52
Sandro Piccinini Sandro Piccinini
Condividi questo articolo

Sandro Piccinini è intervenuto in collegamento con “Sky Sport 24” per parlare della stagione prossima a iniziare e che lo vedrà far parte della squadra di opinionisti Sky. L’analisi del noto giornalista sportivo si concentra anche sulle mosse dell’Inter

LA CRESCITA – Piccinini si sofferma sulla crescita dimostrata dall’Inter che dovrà però dimostrare di poter fare progressi verso la conquista del titolo: «L’Inter è cresciuta nel gioco, nella mentalità e nello spirito e autostima. Non parte più dal livello dell’anno scorso, è molto più in alto. Hanno detto che ha perso il campionato per un punto, ma non è vero perché la Juventus ha rallentato alla fine, ma le ha messo paura e questo fa crescere l’autostima. In un mercato povero di soldi bisogna avere idee e se hai giocatori di valore devi usarli. Non ho mai capito bene chi parla di giocatori difficili da gestire, stiamo parlando di livelli altissimi, tutti i giocatori sono difficili da gestire e lì devono entrare la qualità, l’intelligenza e la maturità di un allenatore e di una società. Certi giocatori vanno gestiti sapendo che può esserci il momento difficile, ma se hai in casa valori tecnici e non hai i soldi per andare a cercarne altri devi usare quelli che hai. E’ un obbligo tirare fuori il meglio dalla rosa che hai in questo momento e Nainggolan è uno di questi. Sarà importante fare bene i conti prima di far ripartire qualche personaggio perché quest’anno l’Inter ha più pressione, può partire come favorita, non può commettere errori e fare regali»


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE