Mondo Inter

Petrachi: «Dzeko? Due anni fa la Roma fece un prezzo, l’Inter non ci credeva»

Dzeko sarà ufficiale all’Inter a ore, dopo che ieri ha svolto le visite mediche. Poteva esserlo già due anni fa, ma Petrachi (all’epoca direttore sportivo della Roma) si oppose. Ora ne parla in collegamento con Sky Sport 24.

AFFARE POSTICIPATOEdin Dzeko ora va all’Inter, due anni dopo. Gianluca Petrachi, ex direttore sportivo della Roma, lo conosce bene e commenta il trasferimento: «Il mancato arrivo nel 2019? Avevamo fatto un prezzo, l’Inter non ci credeva. Lui è un giocatore fantastico, Dzeko fa reparto da solo. Io gli auguro il meglio, però sicuramente non è facile sostituire un giocatore come lui. Mi auguro per la Roma che trovi un sostituto all’altezza, però non è semplice».

L’ALTRA VOCE – Si è parlato di opzione Inter anche per Lorenzo Insigne, dopo aver chiuso Dzeko (vedi articolo). Petrachi apre: «Quando ci sono le scadenze di contratto non sono gli ultimi giorni che fanno la differenza. È evidente che alla fine sarà il giocatore a scegliere: credo che Insigne sia la bandiera del Napoli, a un certo punto un giocatore fa delle valutazioni. Non è solo un discorso economico, che è importante per un giocatore ma non dice tutto. Il giocatore è ambizioso, se c’è possibilità di andare in una squadra vincente ci pensa».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button