Perisic, furto in casa a Milano! Il croato denuncia un fatto strano: i dettagli

Articolo di
13 giugno 2019, 23:02
Ivan Perisic Inter-Chievo

Ivan Perisic ha subito un ingente furto in casa durante gli impegni con la Nazionale Croata: il suo appartamento al Bosco Verticale, al diciannovesimo piano per l’esattezza, è stato svaligiato per un totale di 80 mila euro di orologi. Lo riporta “La Stampa”

SPIACEVOLE SCOPERTA – Di seguito quanto si legge sul sito del quotidiano: “Si è presentato poco dopo mezzogiorno alla caserma dei carabinieri di via della Moscova, davanti agli occhi incuriositi dei tifosi nerazzurri di passaggio. Ha denunciato di essere stato vittima di un furto nel suo bell’appartamento al diciannovesimo piano del Bosco Verticale. Una vittima d’eccezione: l’attaccante dell’Inter Ivan Perisic che, con moglie e figli, vive in una lussuosa abitazione, in zona Garibaldi, in uno dei più noti palazzi della città. Ai carabinieri del comando provinciale ha raccontato di aver scoperto che qualcuno ha portato via dal primo cassetto della sua cassettiera tre orologi, per un valore complessivo di oltre 80mila euro. Due erano della moglie: un Rolex da 20mila euro e un’edizione limitata di Audemars Piguet, modello Carolina Bucci, da 50mila. Uno suo: un Hublot in acciaio da 12mila euro. «I due orologi da donna era custoditi all’interno dello stesso contenitore – ha precisato a verbale – e quello da uomo in un altro». Chi li ha portati via, ha lasciato i porta orologi nel cassetto. Il giocatore croato non ha saputo dire quando di preciso si è consumato il furto. Strano è chi lo ha commesso non ha toccato i soldi e gli altri oggetti di valore custoditi nello stesso e in altri cassetti. «L’ultima volta che ho visto gli orologi rubati è stato il 27 maggio prima di partire per la Croazia», ha aggiunto, precisando che «la porta d’ingresso dell’abitazione non ha segni di effrazione». A impedire il furto non è bastato il servizio di portineria h24 garantito nel palazzo e il registro in cui all’ingresso si prende nota di chi, autorizzato dai padroni di casa, può usare le chiavi di scorta affidate al portinaio per entrare e uscire dall’appartamento. L’unica persona che in questi giorni sarebbe entrata – regolarmente registrata e autorizzata dai Perisic – è la donna che si occupa delle pulizie”.

Fonte: La Stampa – Monica Serra

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE