Perisic adesso è il boss dell’Inter: ruolo da leader – GdS

Articolo di
26 febbraio 2019, 10:58
Perisic

La “Gazzetta dello Sport” sottolinea che in casa Inter si sta vedendo un nuovo Ivan Perisic. L’esterno croato ora si sente un leader e il suo comportamento in campo lo testimonia.

NUOVO BOSS – Il boss adesso è lui. O almeno tale si sente. E per Ivan Perisic, che contempla poco i dubbi e ancor meno la diplomazia, sentirsi «capo» vuol dire comportarsi da capo. Non è detto che sia un male per l’Inter, anzi. I risultati dell’ultima fase, quella in cui il croato ha deciso di recitare da leader (e pure qualcosa in più) sarebbero lì a dimostrare il contrario. Di sicuro è un bene per lui, che da quando ha deciso di riprendersi l’Inter è tornato ad essere decisivo come con la Croazia, come con i nerazzurri nei primi sei mesi della scorsa stagione.

LEADER IN CAMPO – Ma prima delle giocate e del rendimento, considereremmo quella mutazione nel ruolo «sociale». Comparsa annoiata e infastidita nel periodo pre-mercato, ora non c’è momento cruciale della partita che non lo veda in prima fila, a guidare i compagni. Non c’è solo il momento dell’esultanza di Politano, che Marotta ha bollato come «dietrologia», ma che sembra voler lasciare pochi dubbi sull’Ivan-pensiero. Ci sono tutta una serie di comportamenti che non innescheranno polemiche, ma che sono il segno di un nuovo ruolo. Si parte dai dialoghi costanti con l’arbitro, anche con toni accesi, si continua prendendo il pallone per il rigore e poi riunendo in un cerchio «motivazionale» la squadra per festeggiarne la trasformazione.

DIALOGO – Si correda il tutto con le rassicurazioni e gli incitamenti ai compagni (quasi ritarda il rigore del 3-3 per andare a dare cinque e dire qualcosa ad Handanovic), si ripete il dialogo a distanza con Spalletti: se col Rapid aveva cercato di calmarlo, a Firenze risponde dall’area a un rimprovero per un mancato passaggio a Lautaro. Ivan non china mai la testa e mette il naso anche dove non dovrebbe (facendo capire che lo fa per il bene della squadra): quando tutti aspettano un responso della Var, lui esce platealmente dal campo e si avvicina allo schermo dei replay. Non servirà a molto, ma corrobora l’impressione che Perisic si voglia porre come primo interlocutore di chiunque, in campo.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE