Per il futuro l’Inter aspetta Filip Stankovic, figlio d’arte – TS

Articolo di
16 Marzo 2020, 10:16
Filip Stankovic
Condividi questo articolo

“Tuttosport” sottolinea che per il futuro della porta dell’Inter i nerazzurri puntano su Filip Stankovic, figlio del grande ex centrocampista.

FIGLIO D’ARTE – I piani per il futuro immediato della porta dell’Inter sono definiti. Ma per il futuro prossimo c’è un figlio d’arte che pomette di fare grandi cose in nerazzurro: è Filip Stankovic, portiere della Primavera, figlio di Dejan. Un fisico longilineo e una freddezza che lo rendono ideale per coprire un ruolo pieno di responsabilità come quello di chi deve salvare la porta. Fa un po’ impressione vederlo nelle foto della rosa di prima squadra, lui così somigliante al papà, eppure con un 35 sulle spalle di una divisa leggermente diversa da chi è un giocatore di movimento. Però (dice la leggenda) al ragazzo muoversi proprio non piaceva da piccolo: per questo al posto che scegliersi un ruolo come quello del padre, lasciava che a correre fossero gli altri.

DALLE GIOVANILI AI GRANDI – Ha da poco compiuto 18 anni (il 25 febbraio, classe 2002) e già ha un palmares di tutto rispetto. Balza agli onori della cronaca quando da capitano dell’Under 16 nerazzurra vince il primo titolo, lo scudetto. A vederlo in finale contro la Juventus, c’è il famosissimo padre, che a fine gara urlerà al capitano (perché Filip era anche il capitano della squadra): “Alza la coppa”. Il titolo in Under 16 è il primo, ma non l’unico, perché l’anno successivo, sempre con l’Inter, baby Stankovic si ripete e diventa Campione d’Italia con l’Under 17. Una squadra piena di talento, peraltro, perché la leva del 2002 vestita di nerazzurro ha anche tra i suoi esponenti Sebastiano Esposito e Lorenzo Pirola. Stankovic ancor prima di concludere con uno scudetto il suo ciclo vincente con l’Under 17, si era affacciato alla Primavera, con esordio al Torneo di Viareggio contro l’Apia Leichhart Tigers (squadra australiana). Della Primavera di Armando Madonna quest’anno è diventato anche portiere titolare. Alternato a inizio stagione e in Youth League con Pozzer, Stankovic si è poi imposto come prima scelta per il resto del campionato, collezionando 14 presenze. Che probabilmente sarebbero state anche di più, se un giorno non lo avesse chiamato con sé addirittura Antonio Conte. Con Handanovic infortunato, il tecnico lo ha chiamato in prima squadra, facendogli respirare aria di Serie A, dove presto Filip sogna di giocare.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE