Pedullà: “Talpa Inter? Conte è un vulcano! Lukaku al 40%. Su Brozovic…”

Articolo di
21 Settembre 2019, 00:15
Condividi questo articolo

Alfredo Pedullà – giornalista del “Corriere dello Sport” – ad “Aspettando il Weekend” su Sportitalia, sta dalla parte di Conte nel voler eliminare la talpa dallo spogliatoio dell’Inter e riprende Brozovic per alcuni atteggiamenti sopra le righe. Poi parla in ottica derby Milan-Inter

UN MALE DA ESTIRPARE – Per Alfredo Pedullà la questione “talpa” va risolta prima di subito: «Luciano Spalletti disse più o meno la stessa cosa di Antonio Conte su quello che filtra dallo spogliatoio dell’Inter, adesso la talpa dev’essere individuata e mandata a casa. Conte dentro di sé è un vulcano, queste cose non le può accettare e il lavoro fatto all’interno deve portare al risultato: si deve eliminare chi si permette di far uscire queste cose! È normale che alla fine Conte pretenda che le cose vengano chiarite, senza via di mezzo: o è bianco o è nero, non c’è il grigio, quindi va fatto fuori chi porta fuori dallo spogliatoio cose sacre. Faccio fatica a pensare che quello scontento vada sfogare la sua frustrazione raccontando fuori quello che riguarda l’interno dello spogliatoio. Anche la funzione del capitano in questi casi deve avere un minimo fondamento nel risolvere il problema. Non capisco come non si riesca a trovare subito il colpevole, perché se no si crea un alibi e domani può succedere di nuovo, quindi ognuno può continuare a raccontare ciò che vuole. Sicuramente c’è una talpa, speriamo non ce ne sia un’altra…».

BROZOVIC ERRANTE – Pedullà non lascia passare l’ennesima polemica nata intorno al centrocampista croato: «Comunque Marcelo Brozovic in alcuni atteggiamenti è indifendibile, dovrebbe pensare a giocare meglio: fosse rimasto in tribuna contro lo Slavia Praga, sarebbe stato meglio! Brozovic ha precedenti non di grande spessore in questi aspetti, fossi io l’allenatore ci rinuncerei facilmente, perché ogni cinque minuti ne fa una… Ho visto tutta la partita allo stadio, Romelu Lukaku al 40% della condizione si sbatte per trovare quella migliore, ma non ha ricevuto una palla giocabile, eppure sta dando il massimo per l’Inter e per Conte».

DERBY DI MILANO – Le attuali differenze tra le due milanesi vengono accentuate dall’analisi di Pedullà: «Conte ha chiesto e ha ottenuto i giocatori, i risultati al momento sono che l’Inter li ha trapianti in squadra con tutte le difficoltà avute, mentre dei nuovi nel Milan non c’è traccia: da suo grande estimatore, di Marco Giampaolo non ho ancora visto un dito, altro che la mano! Ma il derby è una partita particolare, si sa. Mi aspetto Nicolò Barella titolare perché è stato comprato per giocare, magari non Antonio Candreva se non ha recuperato, al suo posto Danilo D’Ambrosio a centrocampo».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.