Pedullà: “L’Inter non deve sacrificare giocatori per la difesa a tre! Skriniar…”

Articolo di
6 Novembre 2020, 07:01
Alfredo Pedullà Alfredo Pedullà
Condividi questo articolo

Pedullà ritiene la difesa a tre di Conte un grosso problema per l’Inter. Il giornalista ne ha parlato durante “Sportitalia Mercato”, utilizzando Skriniar come esempio lampante del rendimento negativo.

INUTILIZZABILEAlfredo Pedullà auspica un cambio modulo: «Per me la difesa a tre è la cosa più difficile che ci sia. Ci devono essere interpreti che vadano a identificare e sintetizzare il ruolo, devono essere tre fenomeni. Per esempio: io la difesa a tre nell’Inter non la vedo e soprattutto non vedo Milan Skriniar fuori. Per me l’Inter dovrebbe giocare a quattro: Skriniar e Stefan de Vrij devono essere i due centrali, poi giocare con Aleksandar Kolarov e Achraf Hakimi. La difesa a tre è la roba più difficile che ci sia, Andrea Pirlo l’ha già mascherata, perché ha detto che non gioca con la difesa a tre. A oggi credo che in molte squadre non si possa giocare a tre, perché ci sono molte falle. In un campionato così difficile bisogna andare alla praticità, non all’avventura».

MEZZO E MEZZO – Pedullà prosegue il suo discorso tattico e non solo: «L’Inter è incompiuta, per alcuni esperimenti di Conte che non sono riusciti. Se tu hai preso Kolarov per farlo giocare ogni tanto a tre è un conto, fisso a tre è un altro paio di maniche. Anche Danilo D’Ambrosio. Ci sono delle cose che prestano il fianco al pericolo: il meccanismo dev’essere perfezionato. Non ci dobbiamo dimenticare che Diego Godin è andato via proprio perché disabituato a giocare nella difesa a tre. E il problema Skriniar è nato proprio per la difesa a tre. Se devi sacrificare il tuo patrimonio su meccanismi da rivedere io penso che ogni tanto si possa adattare senza sacrificare molto. Io penso che l’Inter non si possa permettere di pensare di sacrificare gente utile alla causa».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.